Le attenuanti evitano l'ergastolo al 42enne Eugenio Corona che aveva ucciso  Adolfo Musini nel giugno di due anni fa

CAGLIARI. Trent'anni di reclusione perché i giudici hanno riconosciuto all'imputato, Eugenio Corona, 42 anni, le attenuanti generiche che hanno compensato le aggravanti che avrebbero aperto le porte dell'ergastolo. Si è chiuso così davanti alla Corte d'Assise di Cagliari il processo per l'omicidio di Adolfo Musini, il pensionato di 88 anni ucciso il 2 giugno 2019 durante una rapina nella sua abitazione, nel quartiere cagliaritano di San Michele.

La Corte presieduta dal giudice Giovanni Massidda (a latere Giampaolo Casula) ha così accolto per intero la richiesta del pubblico ministero Guido Pani che aveva sollecitato trent'anni per omicidio e per il tentato omicidio di Ivaldo Marci, un anziano dello stesso quartiere rimasto gravamente ferito in un tentativo di rapina avvenuto poche ore dopo l'uccisione di Musini.

Vittima e presunto assassino - difeso dall'avvocata Teresa Camoglio - si conoscevano. Dopo circa tre ore e mezza di camera di consiglio, la Corte d'Assise è uscita con la sentenza che ha invece assolto un'amica della vittima, Pamela Locci: era accusata di favoreggiamento per aver ospitato e dato dei vestiti puliti all'imputato prima che i carabinieri lo arrestassero. Il pubblico ministero, in ogni caso, ha ribadito nella sua requisitoria la pericolosità sociale di Corona, capace di uccidere a coltellate e di tentare un secondo omicidio sempre a scopo di rapina che non gli è riuscito per un soffio.

Scontati i trent'anni di carcere la Corte ha disposto che l'imputato faccia altri tre anni in libertà vigilata. I familiari della vittima si sono costitutiti parte civile con gli avvocati Mauro Massa e Barbara Maganuco, mentre Ivaldo Marci è assistto dall'avvocato Ivo Loi. La Corte ha stabilito una provvisionale complessiva alle parti civili che supera i centomila euro, come anticipio al risarcimento. (ANSA).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.