Cagliari, occupano abusivamente la rimessa di uno stabile in viale Bonaria: denunciati due tunisini.

Ieri a Cagliari, i Carabinieri della Stazione di Villanova, al termine degli accertamenti scaturiti dalla querela formalizzata a Tortolì l’8 gennaio scorso da un 73enne del luogo, imprenditore, hanno denunciato per il reato di invasione di terreni o edifici due tunisini rispettivamente di 46 e 53 anni, entrambi senza fissa dimora, a loro dire lavoratori stagionali. L’attività investigativa svolta dai militari ha consentito di individuare i due quali autori dell’occupazione arbitraria della rimessa di un edificio situato in viale Bonaria a Cagliari. I due avevano fatto ingresso all’interno dello stabile abbandonato dallo spazio lasciato libero da un cancello metallico in parte deragliato dalle proprie corsie di movimento, portando con sé pochi effetti personali e avevano realizzato due rudimentali giacigli ove dormire. Sono stati allontanati dallo stabile e i due cani (uno con microchip e l’altro senza) di cui erano in possesso sono stati momentaneamente affidati al canile comunale al quale potranno ora chiederne la restituzione. 

L'articolo Cagliari, occupano abusivamente la rimessa di uno stabile in viale Bonaria: denunciati due tunisini proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.