Cagliari, nel folle inseguimento con i carabinieri investito un giovane rider: è in ospedale. Far west a Cagliari, la Golf impazzita con 4 giovani a bordo e la droga ha coinvolto anche un giovane rider cagliaritano, che è stato investito davanti al San Giovanni di Dio e si trova ora ricoverato in ospedale con diverse ferite. Una notizia nella notizia, emersa a tarda notte nei rilievi dell’incredibile vicenda, con la clamorosa fuga da viale Buoncammino al Largo. Una folle fuga in auto da viale Buoncammino al Largo Carlo Felice a Cagliari, sfrecciando nelle vie di Stampace e in piazza Yenne a bordo di una Golf bianca, prima di andare a scontrarsi contro un’altra auto dei carabinieri, distruggendola. Stavano scappando perchè avevano droga e soldi dentro un borsello, i quattro giovani fermati dai militari.

Marijuana e denaro, e dentro la macchina potrebbero aver nascosto altra roba. I quattro sono già stati portati in caserma, l’inseguimento è avvenuto davanti a centinaia di persone in pieno centro città, poco dopo le ventuno. Le indagini vanno avanti. Confermato anche il ferimento di un carabiniere, sul posto è intervenuta anche un’ambulanza del 118 e la polizia Municipale. I fermati sono tre giovani di Cagliari e uno di Assemini, di età compresa tra i 24 e i 30 anni.

L'articolo Cagliari, nel folle inseguimento con i carabinieri investito un giovane rider: è in ospedale proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.