Meno droga e più truffe online, poco pi di 5mila multe ad altrettanti automobilisti indisciplinati e crescita dei casi di violenza in famiglia. È questo, in estrema sintesi, il bilancio dell’ultimo anno di attività della polizia di Cagliari, snocciolato in occasione del 170esimo anniversario della fondazione. I numeri, prima di tutto: 2422 servizi per tutelare l’ordine pubblico, 298 arrestati, 1307 denunciati, 220mila persone identificate, 6443 veicoli controllati ,11,1 chili di droga finiti sotto chiave, 7050 passaporti rilasciati, 510 esercizi pubblici controllati con 70 multe staccate dagli agenti per un totale di poco più di 72mila euro. Ancora: 7680 permessi di soggiorno rilasciati e 2684 pratiche di espulsione formalizzate. In 1500 hanno chiesto e ottenuto asilo politico, mentre sono state 5012 le multe per infrazioni al Codice della strada. Tredici i fogli di via obbligatori, 11 Daspo, 2 Daspo urbani, 17 ammonimenti, 47 avvisi orali e sette persone finite sotto sorveglianza speciale.Il questore Paolo Rossi spiega che “sono aumentati i reati da ‘codice rosso’, quelli nelle famiglie, durante la pandemia. Le vittime sono donne e bambini, purtroppo ancora oggi c’è spesso un senso di vergogna che porta le vittime a non denunciare. Invece devono sempre denunciare, la legalità e la giustizia a Cagliari ci sono e funzionano. I reati di droga sono diminuiti, anche perchè abbiamo aumento i controlli e più si sta ‘in piazza’ più l’attività degli spacciatori viene inibita”. Crescita anche per le truffe online, legate a doppio filo con il periodo di pandemia e crisi: “In questi momenti chi è più furbo cerca di gabbare chi è più ingenuo, con la prospettiva di un guadagno facile e sicuro”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.