Eureka – Rete degli Studenti Medi Cagliari lunedì 7 febbraio alle ore 9:30 farà partire un sit-in in piazza Garibaldi contro le attuali modalità dell’esame di Stato. L’appuntamento è in piazza Garibaldi alle 9:30 per un sit-in.

“Manifesteremo per schierarci contro le ultime decisioni del Ministro Bianchi sull’Esame di Maturità. L’aggiunta degli scritti all’interno dell’Esame di Stato è la prova evidente che siamo nelle mani di una classe dirigente che non ascolta gli studenti e le studentesse non li tutela”, afferma Asia Piras, coordinatrice di Eureka – Rete degli Studenti Medi Cagliari), “con questo decreto lo Stato non riconosce le gravi deficienze dell’istituzione scolastica, dovute a tre anni di pandemia. Da anni”, aggiunge, “la struttura dell’Esame di Stato continua a cambiare, il che non fa altro che aggiungere maggiore instabilità nelle vite degli studenti e delle studentesse al termine del loro percorso scolastico. Chiediamo che si tenga conto delle difficoltà avute durante la pandemia e che si riesca a stabilire un Esame di Stato consono alla qualità della vita esperita negli ultimi anni”.

 

L'articolo Cagliari, lunedì protesta degli studenti contro il nuovo esame di Stato proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.