Nate tre oche nel Parco di Monte Urpinu. Negli scorsi giorni, presso il Parco di Monte Urpinu, è accaduto un evento che non si verificava da ormai dieci anni: la coppia di oche Pepito e Ciuffetta ha allargato la propria famiglia con tre piccoli pulli, nati dalla schiusa delle uova avvenuta nella voliera del parco cittadino, la cui fauna si è ora ulteriormente arricchita.

Attualmente i giovani pulli, in compagnia dei loro genitori, si trovano protetti all’interno della voliera del parco, in attesa che raggiungano la loro forma autonoma e possano poi abituarsi a vivere in libertà nei prati e negli specchi d’acqua del Parco di Monte Urpinu.

Su iniziativa dell’Assessore del Verde Pubblico Giorgio Angius e dell’Assessore alla Pubblica Istruzione e Politiche  Giovanili Marina Adamo, la scelta dei nomi dei tre pulli verrà affidata alle bambine e ai bambini della Scuola Primaria di Via Garavetti, adiacente al parco: l’Amministrazione intende così sensibilizzare i giovanissimi studenti, facendo loro seguire la crescita dei pulli, a partire dall’individuazione del nome.

Buone notizie anche per quanto riguarda la coppia di cigni che nelle scorse settimane è stata trasferita dal Parco Metropolitano di Monte Claro al Parco Comunale di Monte Urpinu: mentre le uova sono al sicuro in un’incubatrice sino alla loro schiusa, i due maestosi cigni si sono perfettamente ambientati negli specchi d’acqua in prossimità dell’ingresso di Via Leo.

L'articolo Cagliari, lieto evento straordinario a Monte Urpinu: nate 3 ochette, non accadeva da 10 anni proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.