cantina

Una cantina che potrebbe essere utilizzata come piscina: a Radio CASTEDDU, Marcella Ruggiu, 60 anni di Cagliari:

“Caro comune i tuoi affittuari non vogliono risolvere il problema e c’è il pericolo che il soffitto possa crollare”.Una problematica abbastanza complessa che interessa un condominio popolare in via Emilia

. “Io ho comprato l’appartamento dove vivo e già qualche anno fa si è presentato lo stesso problema. Ho segnalato al comune il problema ma alla fine ho fatto eseguire i lavori a spese mie. Ho fatto dei lavori per cercare di riparare al meglio quello che si poteva riparare, però non sono bastati perché, sicuramente, erano da sostituire i tubi interni, cosa che i vicini non hanno voluto fare.

Per tutto questo tempo è andato bene fino a 10 giorni fa che il problema si è ripresentato. L’altra volta ho speso quasi 500 euro e questa volta non lo faccio.

Ho perso tutto quello che avevo riposto in cantina dalla parte in cui si è allagata poiché è in pendenza. L’inquilino, che presumibilmente ha il danno, non vuole risolvere il problema.

Ho inviato mail a un architetto del comune e all’ufficio protocollo, ho chiamato i vigili del fuoco che sono venuti sabato e hanno riscontrato il pericolo, spiegando che non possono fare nulla ed è giusto segnalare al comune.La cantina, ribadisco, è di mia proprietà ma gli appartamenti sopra la cantina sono affittati dal comune”.Risentite qui l’intervista a Marcella Ruggiu di Paolo Rapeanu e Gigi Garauhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/751459698848237/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.