Sabato 28 maggio a Cagliari il festival Echi lontani prosegue nell’affascinante cornice del Palazzo Siotto dove alle 20,30 Julia Kirchner (soprano) e David Blunden (fortepiano) saranno i protagonisti del concerto “Non partir bell’idol mio”.

Lieder e cantate del classicismo viennese con gestualità d’epoca saranno al centro del programma dedicato agli straordinariamente produttivi anni ’90 del Settecento, e basato sul lavoro delle due “icone” del classicismo musicale Joseph Haydn e Ludwig van Beethoven.

Le Arie da Concerto “Scena di Berenice” e “Ah! Perfido”, che devono essere eseguite in maniera semi-scenica, danno lo spunto per una serata sul tema dell’”Addio”. Le canzonette inglesi di Haydn sulla stessa materia ampliano lo spettro delle emozioni coinvolte, dall’ironia all’estrema disperazione e drammaticità. In linea con la pratica programmatica del tempo – come nel caso dei saloni borghesi, ad esempio – alcuni movimenti individuali delle sonate per pianoforte completano il programma.

Biglietti: intero 7 euro, ridotto (diversamente abili, studenti, under 14 e over 65) 5 euro.

Prenotazioni: 347 4384788 o scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

Informazioni: www.echilontani.org; Fb: Echi lontani- Cagliari; Instagram: Echi lontani.

Julia Kirchner è nata in Turingia, Germania. Ha studiato canto moderno e storico, pedagogia vocale, interpretazione del Lied e lingue romanze a Basilea, Lipsia, Weimar, Londra e Roma con il Prof. Ulrich Messthaler, la Prof. Jeanette Favaro-Reuter, Marek Rzepka, il Prof. Karl-Peter Kammerlander, Penelope MacKay e Sara Mingardo. Ha inoltre tratto grande ispirazione lavorando con René Jacobs, Sigiswald Kuijken, Sigrid T’Hooft, Susanne Scholz e Margreet Honig.

Il soprano canta un ampio repertorio che include musiche dal rinascimento fino al ventesimo secolo. Come solista lavora in tutta Europa ed è invitata ad esibirsi in numerosi festival di musica.

Affascinata dal ricco repertorio della musica antica, adora riscoprire tesori musicali nascosti e dare loro nuova vita nelle esecuzioni, condividendo il suo entusiasmo con il pubblico. È particolarmente interessata all’arte della gestualità barocca, e le sta molto a cuore presentarla sulla scena con aderenza alla prassi esecutiva dell’epoca e, al tempo stesso, con vivacità. Per questo ha lavorato con il gruppo scenitas e con altre formazioni sulla realizzazione dei propri progetti. Da 2018 dirige la serie dei concerti ‘tesori della musica’ a Basilea, Svizzera.

Julia Kirchner è stata vincitrice e finalista in diversi concorsi internazionali (l’ultimo è stato, nel 2019, Voci Olimpiche, concorso internazionale opera barocca) e la sua produzione artistica è documentata in varie registrazioni e trasmissioni radiotelevisive.

David Blunden ha ricevuto le sue prime lezioni di pianoforte e organo nella sua città natale, Sydney. Con una borsa di studio per giovani talenti, ha iniziato a studiare organo con David Rumsey al Sydney Conservatorium of Music nel 1991 e ha completato i suoi studi nel 1997 con una laurea in musica con lode.

Il suo particolare interesse per la musica del XVII e XVIII secolo ha portato David Blunden alla Schola Cantorum Basiliensis nel 1998. Qui ha completato una vasta gamma di studi post-laurea con particolare attenzione all’organo con Jean-Claude Zehnder, al clavicembalo con Andrea Marcon e all’improvvisazione con Rudolf Lutz, e nel 2002 ha conseguito il diploma in musica antica con lode. Nel 2001 è stato premiato al rinomato Concorso d’organo Paul Hofhaimer di Innsbruck. David vive attualmente a Basilea e intraprende una carriera internazionale come solista e musicista d’insieme. Si è esibito in molti festival, teatri e chiese famosi in tutta Europa e in Australia e ha effettuato numerose registrazioni radiofoniche e CD. Con l’ensemble Le Jardin Secret, di cui è co-fondatore, ha vinto lo York International Young Artists Award nel 2007. È anche membro dell’ensemble Capricornus di Basilea.

David Blunden appare regolarmente anche come accompagnatore di cantanti al clavicembalo, organo e fortepiano. Viene spesso assunto come assistente in produzioni liriche e dal 2009 lavora come accompagnatore per i corsi di canto della Schola Cantorum Basiliensis.

L'articolo Cagliari, Julia Krichner e David Blunden per “Echi Lontani” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.