Le casette, 40, tutte bianche, sono già pronte e tirate a lucido. La loro destinazione è piazza del Carmine a Cagliari, a dicembre. Meglio, dovrebbe essere. Sì, perchè chi ha vinto il bando per organizzare il Natale in stile “nordico”, non sa da che parte girarsi. Nanni Martelli è il vicepresidente dell’Ulaas: “Siamo arrivati secondi, il vincitore non vuole partecipare e allora tocca a noi organizzare, anche quest’anno, il Natale in piazza. Ma dal Comune sinora c’è solo silenzio. Non ci hanno chiesto i documenti, non sappiamo nulla”, sbotta Martelli. Che ha già ricevuto molte adesioni: “Le prenotazioni sono tante, ma sino a quando non arriverà l’ok dal Comune cosa posso fare? Mi è stato solo detto che abbiamo diritto a organizzare l’evento”. Ma, senza i vari carteggi in allegato, Martelli non sa come muoversi: “Non prendo soldi anticipati dagli espositori e non far investimenti senza sapere se, poi, potrò lavorare”.“Ci vogliono settimane per organizzare tutto, ne restano poche. Se non cambierà nulla farò come per il cinema all’aperto”, cioè l’evento, previsto la scorsa estate, poi saltato, sempre in piazza del Carmine, “dirò che non farò nulla. Il green pass? Giusto controllarlo, sono d’accordo, anche se per noi sarà una spesa in più, eventualmente dovrò mettere una persona che, col cellulare, controlli le certificazioni di tutti”. Sempre che il Natale in piazza del Carmine parta davvero.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.