Urto di un’imbarcazione in ingresso al Porto Storico di Cagliari, intervengono Guardia Costiera e Vigili del Fuoco.

Un’unità da diporto a motore, di 15 mt circa, battente bandiera Tedesca, è stata soccorsa dai militari della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Cagliari e dai Vigili del Fuoco, a seguito di un urto con strutture portuali durante la fase di avvicinamento ed ingresso al porto storico di Cagliari.

Nonostante i danni riportati dall’impatto, l’unita riusciva ad arrivare al punto di ormeggio presso la Marina del Sole. Un privato cittadino, accortosi della situazione in atto, ha informato immediatamente la sala operativa dei Vigili del Fuoco, i quali, a loro volta, hanno attivato i soccorsi contattando la Sala Operativa della Guardia Costiera.

L’intervento congiunto della Guardia Costiera con la motovedetta CP 2100 e con una squadra a terra, e dei Vigili del Fuoco con squadra a terra e il loro nucleo subacquei, ha consentito di porre in sicurezza l’unità sinistrata e di monitorare lo specchio acqueo per evitare possibili fonti di inquinamento.

La Capitaneria di Porto sta effettuando i necessari rilievi e raccogliendo gli elementi utili per ricostruire la dinamica del sinistro.

L'articolo Cagliari, imbarcazione urta all’ingresso del porto: intervento della guardia costiera proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.