Cagliari, il valzer della panchina: da Donadoni a Semplici, chi accetta lo staff di Di Francesco? Anche Donadoni sarebbe perplesso sulla curiosa proposta del Cagliari, dover lavorare con lo staff di Di Francesco senza portare i propri collaboratori: contatti in corso, si cerca un nuovo allenatore a condizioni particolari. Il Cagliari avrà a libro paga oltre a Eusebio Di Francesco, a un passo dall’esonero, anche i suoi nove collaboratori. E soprattutto l’ingombrante vice Calzona, che il Cagliari vorrebbe tenere insieme all’allenatore che verrà. La prima scelta era Leonardo Semplici, ex della Spal, che però vorrebbe almeno portare con sè il fedele secondo Consumi. Poi sono salite le quotazioni di Roberto Donadoni, il più amato dai tifosi del Cagliari dopo quell’ottimo campionato in rossoblù nel 2011. Ma anche Donadoni, secondo Tuttomercatoweb.com, non sarebbe convinto dell’ipotesi di dovere lavorare con lo staff tecnico di Di Francesco. Soluzione scartata anche da Aurelio Andreazzoli, ex di Genoa ed Empoli, col quale la trattativa sarebbe saltata per gli stessi motivi. Si tratta a oltranza, con Rastelli (e forse Zenga) sullo sfondo.

L'articolo Cagliari, il valzer della panchina: da Donadoni a Semplici, chi accetta lo staff di Di Francesco? proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.