Il senso unico in viale Marconi a Cagliari? Non è, ancora, definitivo. Dopo mesi di lavori, con gli operai ancora in azione, la sicurezza di mantenere un unico senso di marcia nel viale che collega il capoluogo sardo con l’hinterland e viceversa non ha ricevuto l’approvazione definitiva. A dirlo è l’assessore comunale alla Viabilità, Alessio Mereu: “Siamo ancora in fase di sperimentazione, la decisione sarà presa a breve. Faremo una riunione con i commercianti per trovare delle soluzioni anche per la sicurezza. Sono quelli che maggiormente hanno avuto difficoltà durante i lavori, con loro vedremo se il senso unico sarà l’ideale per cercare di riportare le attività commerciali in condizioni di sicurezza anche per i clienti”. E la pista ciclabile passerà “tra via Mercalli e Is Pontis Paris, c’è lo studio del secondo lotto”, prosegue Mereu.

Nel resto della città, invece, “stiamo ultimando i collegamenti dei vecchi progetti finanziati”. In viale Sant’Avendrace i lavori si sono fermati: “Abbiamo due mesi di tempo, gli uffici stanno facendo delle piccole modifiche, necessarie. La pista ciclabile non è un argomento inserito tra le modifiche”, afferma Mereu, “anche lì dobbiamo fare valutazioni legate al quadro economico, con una rimodulazione in seguito all’aumento dei prezzi dei materiali bisogna avere interlocuzioni con le imprese appaltatrici”.

L'articolo Cagliari, il senso unico in viale Marconi in stand by: “Dobbiamo sentire i commercianti” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.