Il Parco del Nervi è realtà, ieri l’inaugurazione. Tanto verde, fontanelle e panchine, un futuro ristorante e un’area all’aperto per eventi culturali e musicali circondano il padiglione, abbandonato da anni ma col futuro da definire, in tempi brevi. E il sindaco Paolo Truzzu ha in mente un progetto che valorizzerebbe ancora di più l’area, almeno nelle previsioni, anche da un punto di vista turistico: “Accanto al padiglione c’è il canale e una banchina, possiamo realizzare una stazione intermodale con dei battelli elettrici che portano, in venti minuti, a Monserrato, dove ricordo che esiste già un’altra banchina”. Cagliari-Monserrato, e ritorno, via mare, quindi. Non solo.“In dieci minuti si possono raggiungere la zona dell’Idrovora e dell’ospedale Marino”, ricorda il sindaco: “È una funzionalità che possiamo sfruttare, la tecnologia e l’elettrico ci aiutano, è una strada che dobbiamo e possiamo percorrere”. Una svolta che, ovviamente, servirebbe anche per intercettare più turisti in una zona di Cagliari, dopo decenni, tutta rinnovata.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.