La lunga telefonata tra Giulini e Zhang

CAGLIARI. Telefonata del patron dell'Inter Steven Zhang al presidente del Cagliari Tommaso Giulini a meno di due ore e mezza del gong finale del calciomercato. Erano le 17.30: sembrava fatta per il ritorno di Nainggolan al Cagliari. E invece quella chiamata è durata molto. Troppo, più di un'ora. E lì il Cagliari ha capito che Nainggolan non sarebbe tornato in Sardegna. È il retroscena svelato dal direttore sportivo rossoblù, Pierluigi Carta, sulla trattativa per riportare a Cagliari il Ninja.

«Ho visto il presidente triste - ha raccontato - deluso come non lo avevo mai visto prima. Ma stava continuando a scrivere numeri su un foglietto. Stava prevalendo in lui il tifoso. A quel punto, erano le 18.30, è arrivato anche l'ok per Ounas dal Napoli: rischiavamo di non fare in tempo a concludere eventualmente tutte e due le operazioni in segreteria». E Nainggolan è sfumato: «Il Cagliari - ha detto Carta sottolineando anche l'importanza dei conti economici - vuole stare in A anche fra dieci anni. A gennaio? Se le condizioni lo consentiranno e saranno accettabili ci riproveremo». Il Cagliari ha provato a prendere anche l'uruguaiano Brian Rodriguez. «Diciamo che è un nostro obiettivo, che rimane in stand-by». Alla ricerca anche di un terzino destro: «Ma non vogliamo tappabuchi - ha spiegato - cerchiamo giocatori funzionali ai nostri obiettivi».

Rosa ampia: «Puntiamo a 24 giocatori - ha spiegato - siamo in 31. Questo perché il mercato è strano: sono poche le società che vogliono sbilanciarsi. Ci è stato richiesto anche Simeone ma abbiamo fatto finta di non sentire. Il bilancio è comunque positivo, sono arrivati giocatori importanti, ci siamo tenuti i pezzi pregiati». (Ansa).

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.