Cagliari, il camion prende fuoco in zona Amsicora: “Due incappucciati in fuga, cerchiamo testimoni”. Le immagini parlano da sole: il mezzo è andato completamente distrutto nella notte di Capodanno, colpa di qualche petardo o di un vero e proprio atto doloso intimidatorio? La denuncia di Carlotta Loddo: “Stamattina, intorno alle 5 , zona Amsicora, il camion di mio marito, in sosta all’interno del parcheggio condominiale, ha preso fuoco. Grazie al pronto intervento dei vigili del fuoco, si è evitato che le fiamme potessero divampare sugli alberi, le altre macchine parcheggiate e nella facciata del palazzo. Il camion, nostro da soli 13 mesi, e’ andato completamente perso. Le scrivo perché’ siamo prossimi alla denuncia contro ignoti alle autorità al fine di verificare anche attraverso le telecamere presenti in zona, se si è trattato di un incidente o di un incendio doloso. Stiamo cercando di capire se qualcuno, a parte due squisiti ragazzi giovanissimi che si sono mobilitati fino all’arrivo dei Vvff, abbia visto o sentito qualcosa di anomalo. I ragazzi hanno notato infatti due personaggi incappucciati che correvano via dopo “gli scoppi”. Vorremo quindi capire se si è trattato di casualità o se realmente potessero essere coinvolti nell’incidente”, spiega la donna. E del caso si occuperanno presto le forze dell’ordine.

L'articolo Cagliari, il camion prende fuoco in zona Amsicora: “Due incappucciati in fuga, cerchiamo testimoni” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.