Caro Direttore,

dopo essere rientrato da un grande supermercato di una nota catena presente – molto presente – qui a Cagliari , dove parecchie persone girovagavano con mascherine approssimative e che avevano visto giorni migliori ( il tutto fra il menefreghismo ed il “io non ho visto niente” del personale addetto) ,e dopo aver ascoltato per radio la solita sequela di false promesse ed assicurazioni, mi è sorto spontaneo chiedermi del perché  nessuno abbia il coraggio di affermare che questo “governicchio delle mezze misure” non ha ancora trovato – e mai lo troverà –  al suo interno un modus operandi efficace e risolutivo , tale da varare provvedimenti esaustivi e  capaci di arginare questa pandemia.

Capisco che buona parte di quei politici da avanspettacolo che ingrassano a nostre spese nei banchi di Montecitorio è legata  a problematiche che vanno dalla perdita di consensi all’arruffianamento delle masse, ma nascondersi dietro le previsioni oracolari di  personaggi dal sicuro futuro cabarettistico che circolano nei telegiornali non è certo la cosa migliore da farsi….

Basta con il valzer dei vaccini e delle dosi ballerine, non nascondiamoci , la verità è che, oltre ai vaccini,  NESSUNO ha ancora imposto misure restrittive tali da ostacolare la propagazione del virus.

Qualche dubbio su quanto scritto? Basta andare a fare la spesa oppure un giretto sui social :

 Perchè all’interno dei grandi centri/ipermercati non hanno ancora disposto l’obbligatorietà della FFP2?

Perchè la gente nei luoghi di villeggiatura posta foto/video dove gira tranquillamente con mascherine abbassate oppure senza?

Perchè dobbiamo continuare a sopportare tutti questi anziani che vanno a spasso per negozi perennemente con il naso di fuori, e se provi a farglielo notare ti guardano scocciati?

E’ veramente valsa la pena  astenersi dal  disporre “passaggi” di colore prima delle feste di alcune ( note ) regioni gravemente compromesse?

Ma avete visto controlli sui mezzi pubblici? Ognuno fa i propri comodi, altro che mascherina FFP2 obbligatoria!

Diciamola tutta: Draghi è un eccellente economista, leader indiscusso e riconosciuto in Europa, ma in politica è un pivellino che sbaglia tempi e modi in maniera dilettantistica ( basta vedere la telenovela del suo desiderato insediamento al Colle, gestita malissimo e sfanculata peggio…).

Non conosciamo ancora il “conto” che pagheremo da metà gennaio in poi, ma mi auguro che , almeno, possa servire a mettere un freno a questa deriva menefreghistica.

Gianni Banchini

L'articolo “Cagliari, i menefreghisti del Covid: dai market alle spiagge, i furbetti delle mascherine fieri sui social” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.