La notte è passata senza dormire, e il letto lo vedranno tra chissà quanto i dieci operai del servizio rimozione del Comune di Cagliari che, dallo scorso primo aprile, sono in cassa integrazione. Tra poche ore dovrebbero sgomberare il deposito che hanno occupato. Ma di andarsene, loro, non ne hanno la minima intenzione. Qualcuno racconta di essersi “sdraiato sopra i tavoli per cercare di riposare” ma la tensione è tanta. Dopo la visita del capogruppo comunale dei Progressisti Marco Benucci c’è stato un colloquio tra lo stesso Benucci e Truzzu. Il sindaco ha parlato anche con Luca Locci, sindacalista dell’Sgb, e avrebbe “chiesto tempo. Ma noi tempo non ne abbiamo, vogliono mandarci via da un momento all’altro per far entrare la nuova ditta. Ha paura che il caos possa aumentare, ma non può gettare acqua sul fuoco. Il clima può essere sereno e costruttivo ma, gli operai, non se ne andranno da qui senza la certezza di avere ancora un lavoro”. “Vogliamo dire a tutti che da qui nessuno se ne andrà senza certezze. Il sindaco può venire a prenderci di peso, se ci riesce”, affermano i lavoratori. 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.