L’avevano promesso e l’hanno fatto. I lavoratori della scuola civica di musica di Cagliari hanno bloccato viale San Vincenzo, protestando davanti agli uffici dell’assessorato della Pubblica Istruzione. Bandiere del sindacato Sgb tra le mani, i quattro superstiti – uno è stato già licenziato – stanno urlando tutta la loro rabbia. La vicenda è già nota da mesi: “Stipendio dimezzato, i lavoratori prendono 5,16 euro l’ora, prima erano più di otto”, denuncia il sindacalista Luca Locci. “Tutto è iniziato da quando è arrivata una nuova società a gestire i lavoratori della scuola civica di musica di via Venezia. Ci sono stati momenti di tensione tra i manifestanti e alcuni automobilisti, bloccati proprio nell’ora di punta.“Truzzu, dove sei? Devi subito fare qualcosa per risolvere il problema”, hanno detto gli operai. Poi, lavoratori e sindacalista sono stati ricevuti da una dirigente comunale: “Chiediamo che lo stipendio venga subito riportato alla cifra iniziale, con cinquecento o seicento euro al mese non si vive. Da marzo termineranno anche alcuni contributi, i lavoratori sono alla fame”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.