Cagliari, scoperto e sanzionato un albergo abusivo a Sant’Avendrace.

Gli Agenti della Squadra Amministrativa della Questura di Cagliari, nell’ambito dei quotidiani controlli agli esercizi pubblici ed alle strutture alberghiere previsti per il fine anno, ed ulteriormente intensificati in questo particolare momento, a seguito di un intervento di un equipaggio della squadra Volante in zona Sant’Avendrace, ha proceduto alla verifica di un immobile adibito ad attività ricettiva. 

La struttura ricettiva è organizzata su 3 piani, con complessive 11 camere da letto ed è gestita, priva di qualsivoglia titolo autorizzatorio, da una cittadina di nazionalità cinese identificata per W.N., 45enne residente a Cagliari.

All’esito del controllo la titolare è stata sanzionata per oltre 4.000 euro per aver esercitato l’attività senza averne titolo ed è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria, ai sensi dell’articolo 109 T.U.L.P.S,  per la mancata comunicazione delle generalità delle persone alloggiate, cosi come previsto tramite l’apposito portale web.

Di tutta l’attività è stato informato il Comune e l’Ispettorato del Lavoro per le incombenze di rito.

L'articolo Cagliari, hotel abusivo a Sant’Avendrace: 4mila euro di sanzione per una 45enne cinese proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.