Enrico Marras, presidente del comitato rumore, no grazie a Radio Casteddu: “Noi chiediamo che le fonti di rumore rispettino le norme di legge, non stiamo chiedendo la luna. Nel centro storico c’è l’affollamento dei tavolini, i palazzi sono tutti vicini e il rumore viene amplificato  a livelli incredibili, ma non di giorno bensì di notte quindi vanno oltre i limiti di legge che riguardano la salute umana superando di 5 decibel. Abbiamo iniziato a protestare, poi nel tempo abbiamo acquisito tutti i dati e tutte le normative e ci siamo fatti forza perché avessimo ragione”.“Abbiamo fatto una riunione il 30 luglio 2018 in comune e siamo stati convocati proprio per parlare di questo piano di risanamento acustico che abbiamo criticato perché tentavano di aumentare i valori di legge. I commercianti hanno hanno portato un esperto il quale ha dato ragione a noi: questi valori vanno rispettati. I problemi riscontrati per la salute umana sono per prima cosa la pressione del sangue, l’ipertensione, inoltre la gente non riesce a dormire e abbiamo casi di bambini che non riescono ad alzarsi per andare a scuola. Bisogna fare turismo di qualità e chi lo fa deve rispettare questi parametri. Il comune di Cagliari ha concentrato tutte le attività rumorose nei centri storici che non sono state controllate e quando noi abbiamo vinto la causa al TAR, che condanna il Comune, è stato ancora permesso alla gente di aprire locali. Oltre il danno, quindi, la beffa”.Risentite qui l’intervista a Enrico Marras del direttore Jacopo Norfo e di Paolo Rapeanuhttps://www.facebook.com/castedduonline/videos/553977572225633/e scaricate gratuitamente l’APP di RADIO CASTEDDUhttps://play.google.com/store/apps/details?id=com.newradio.radiocastedduonline

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.