Via alla lotta ai maltrattamenti degli animali a Cagliari. Il Garante per la tutela degli animali che sarà nominato dal Comune, lavorerà a contatto con le associazioni e potrà anche denunciare all’autorità giudiziaria gli abusi. Secondo la delibera vitata dalla giunta Truzzu il Garante ha l’obbligo di assicurare la sua presenza in sede, almeno per due giorni a settimana ricevendo le istanze che vengono dalla cittadinanza o istruendo le medesime.
Dovrà ricevere segnalazioni e reclami di chiunque venga a conoscenza di atti o comportamenti lesivi dei diritti degli animali e denunciare o segnalare all’Autorità Giudiziaria fatti o comportamenti, relativi agli animali, configurabili come reati
In programma anche una campagna di educazione per i cittadini ad un corretto rapporto tra l’uomo e gli altri animali, allo scopo di prevenire l’abbandono degli animali domestici e per incentivarne le adozioni.  Dovrà richiedere interventi di prevenzione e repressione degli abusi sugli animali e controlli sul territorio ai Servizi Veterinari dell’ A.S.L., alla Polizia Locale, alle Guardie Zoofile e collaborare con i Servizi Veterinari dell’ASL per ogni situazione che dovesse rendersi necessaria in tema di vigilanza sull’azione finalizzata alla lotta ai maltrattamenti nei confronti degli animali.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.