No, in zona gialla i ristoranti e bar potranno continuare a lavorare anche al chiuso dopo le diciotto, contrariamente a quanto riportato qualche ora fa, tra gli altri, anche dal Corriere e ripreso dal nostro giornale. Non c’è, in caso di cambio di colore, nessuna restrizione o modifica sostanziale, bisogna infatti genere conto “di ciò che è riportato nell’ultimo decreto di maggio. Dal primo giugno 2021, in zona gialla, sono consentite anche al chiuso”, spiega, fresco di decreto sotto gli occhi, il vice presidente della Fipe Confcommercio di Cagliari Danilo Argiolas. Ha fatto tutte le verifiche del caso, e ha appurato che “rispetto al passato, ci viene data la possibilità di ospitare clienti al chiuso senza nessuna limitazione particolare, se non il rispetto delle regole di base, contro il virus, legate a utilizzo di mascherine, tavolini distanziati e igienizzazione”.Ovviamente, all’intero potranno mangiare, dal prossimo sei agosto, solo i clienti in possesso del green pass. Tavoli e sedie esterni, invece, potranno essere utilizzati da chi non ha la certificazione verde.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.