Sale la tensione a Cagliari, gli addetti al servizio rimozione rimasti senza lavoro dallo scorso primo aprile “si sono barricati all’interno del deposito rimozione del Comune”. A darne notizia è il sindacalista dell’Sgb Luca Locci, presente anche ieri quando gli operai hanno bloccato viale Monastir con i carrogru tra urla, risse sfiorate con gli automobilisti e l’intervento di polizia e dell’assessore comunale leghista Carlo Tack, che aveva promesso un suo interessamento rapido. A 24 ore, però, nulla si sarebbe smosso. E loro, i lavoratori finiti in cassa integrazione, in alcuni casi anche a pochi anni dalla pensione, hanno deciso di giocarsi il tutto per tutto: “Sono pronti ad ogni azione di lotta estrema”, prosegue Locci. Sul posto ci sarebbero già alcuni agenti della polizia Municipale. La situazione è tesissima.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.