Il bomber ottimista: «Noi in forma, loro un po’ giù. Joao Pedro? Un fenomeno»

CAGLIARI. Probabilmente ancora oggi a sentire il nome di Gigi Riva, dalle parti della Juventus scorrono i sudori freddi. Tranquilli, Riva non gioca più. Ma intanto scende in campo ugualmente per dire la sua sul big match di domenica alla Sardegna Arena. «E’ una sfida apertissima – sottolinea il capocannoniere assoluto del Cagliari e della nazionale – e vi spiego perché: dopo un lungo periodo di crisi, il Cagliari ha trovato finalmente grinta e fiducia. La rosa è forte ma c’era qualche problema che il nuovo allenatore Semplici sta risolvendo. Quindi la partita è da giocare, si parte dallo 0-0, alla pari, tutto è possibile». Invece la Juventus non convince il bomber di Leggiuno. «Non stanno attraversando un grande momento per la verità – sottolinea il presidente onorario rossoblù –, li ho visti in difficoltà in campionato, e anche in Champions non hanno brillato perdendo una qualificazione che era a portata di mano. Dunque si possono battere, o perlomeno si può ottenere un risultato positivo». Dalla parte del Cagliari c’è anche Joao Pedro, secondo marcatore in serie A con la maglia del Cagliari con 55 reti, dietro proprio a Riva, che invece ne ha fatte 156. «Joao Pedro è bravo – dice Gigi –, un vero fenomeno. Io ho fatto più gol? Sì, ma lui ha giocato meno partite. Però questo conta poco, l’importante è che segni ancora». Infine rivela il segreto del suo Cagliari che davanti alla Vecchia Signora non tremava mai. «Forse noi avevamo meno condizionamenti, più spensieratezza. Addirittura io il primo gol alla Juve l’ho fatto di destro... Ai giocatori del Cagliari dico: giocate tranquilli, la vittoria non è proibita».

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.