Cagliari, focolaio Covid alla casa di riposo comunale: 2 operatori contagiati, 5 anziani in ospedale. Due operatori contagiati. E cinque anziani sotto osservazione portati in ospedale per controlli: nessuno di loro è grave. Tensione alla casa di riposo Vittorio Emanuele II di Terramaini. Secondo le prime informazioni il contagio è partito da un operatore che aveva anche già ricevuto la prima dose di vaccino Due operatori contagiati. E cinque anziani sotto osservazione portati in ospedale per controlli. Tensione alla casa di risposo Vittorio Emanuele II di Terramaini. Secondo le prime informazioni il contagio è partito da un operatore che aveva anche già ricevuto la prima dose di vaccino.
Gli ospiti, 5 in tutto, sono stati trasferiti in tra ieri sera e stanotte al Santissima Trinità. I casi sono limitati al piano dove lavorava l’oss positivo. Nessuno dei nonnini si trova in condizioni critiche, ma la decisione è stata quella di portarli tutti in ospedale. “Sono scattate tutte le misure previste per la protezione degli ospiti”, ha dichiarato l’assessore alle Politiche sociali Viviana Lantini, “e nessuno degli anziani ricoverati è in gravi condizioni. Gli operatori, ai quali la prima dose di vaccine era già stata somministrata, dovranno effettuare nuovi controlli”
 

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.