Evade dai domiciliari e si presenta in Tribunale a Cagliari. Arrestato dalla Polizia un 50enne di Alghero.

Ieri pomeriggio un equipaggio della squadra Volante è accorso presso il Tribunale di Cagliari in seguito a una richiesta di aiuto da parte di una guardia giurata che cercava di trattenere un uomo in evidente stato di alterazione psico-fisica.

Arrivati immediatamente sul posto gli Agenti hanno identificato l’uomo, Fabrizio Carluccio Usai, 50enne algherese ben noto alle Forze di Polizia, il quale poco prima si era presentato all’ingresso del Tribunale pretendendo di effettuare una telefonata al proprio avvocato con il cellulare della guardia giurata che si trova al filtraggio di ingresso del palazzo. La guardia ha dapprima spiegato con calma al 50enne che non era possibile esaudire la sua richiesta, poi visto l’atteggiamento sempre più insistente e molesto dell’uomo, si è trovato costretto a richiedere l’intervento della polizia.

I poliziotti hanno inoltre scoperto che Usai risultava evaso già dall’11 giugno scorso dagli arresti domiciliari.

Pertanto l’uomo è stato tratto in arresto per evasione e, terminati gli atti di rito, trattenuto presso le locali camere di sicurezza in attesa dell’udienza direttissima prevista per questa mattina.

L'articolo Cagliari, evade dai domiciliari e molesta una guardia giurata che non gli presta il telefonino: arrestato proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.