Addio a Viviana Leoni, muore a 53 anni una commessa e un’ex sindacalista molto conosciuta sia a Cagliari sia nell’hinterland.

Residente a Sinnai, nel 2009 era stata confermata tra le componenti della segreteria della Fisascat Cisl del capoluogo sardo.

La notizia della sua scomparsa ha gettato nella disperazione i suoi ex colleghi sindacalisti e le tante persone che hanno avuto modo di conoscerla durante i turni di commessa: “Lavorava al Pet store della Conad di Pirri”, ricorda Monica Porcedda, sindacalista Cisl.

“Viviana aveva iniziato come Rsa del commercio nel mio stesso periodo, per anni ha lavorato anche alla Standa. Insieme abbiamo fatto tante battaglie e congressi, e siamo state nominate segretarie in contemporanea”.

La Porcedda traccia un ricordo molto preciso di Viviana Leoni.

“È sempre stata in prima linea in alcune battaglie importanti, sin dai tempi della Standa. O per Conforama, tempi difficili perchè non c’era ancora un sindacato. Lei, in generale, ha sempre battagliato per difendere i diritti dei lavoratori soprattutto nei delicati passaggi tra un’azienda e un’altra, riuscendo a ottenere gli ammortizzatori sociali e, in seguito, nuovi orari di lavoro. Era una donna speciale, ci mancherà tantissimo”. L’ultimo saluto a Viviana Leoni avverrà domenica 14 giugno, in forma privata (ci saranno solo i parenti), alle 11:30 nella parrocchia di Santa Barbara a Sinnai.

L'articolo Cagliari e Sinnai piangono Viviana Leoni, muore a 53 anni un’ex sindacalista molto stimata proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.