Oltre otto milioni e mezzo di euro per la messa in sicurezza degli istituti superiori. E’ l’importo assegnato alla Città Metropolitana di Cagliari dal ministero dell’Istruzione nell’ambito dello stanziamento da 855 milioni di euro destinato alla manutenzione straordinaria e all’efficientamento energetico degli edifici scolastici.

Il finanziamento, pari a 8 milioni 630 mila euro, è una prima tranche della richiesta complessiva presentata al Miur dalla Città Metropolitana di Cagliari, attraverso il piano di intervento redatto sulla base delle priorità riscontrate nelle strutture scolastiche di propria competenza. A beneficiare di questi fondi, che consentiranno interventi volti soprattutto all’adeguamento alle norme sulla prevenzione degli incendi e sulla vulnerabilità sismica, saranno in prima istanza sei scuole superiori del territorio metropolitano: l’istituto industriale Giua e il liceo classico Siotto di Cagliari, a cui andranno rispettivamente quasi 1 milione 870 mila euro e 1 milione 660 mila euro; l’istituto industriale Levi di Quartu (1 milione 371 mila euro); l’istituto tecnico commerciale Mattei di Decimomannu (1 milione 150 mila euro); i licei scientifici del capoluogo Pacinotti (957 mila euro) e Michelangelo (853 mila euro alla succursale di via Melis e 769 mila alla sede di via Belgrano).

“Queste risorse testimoniano ancora una volta la capacità di programmazione della Città Metropolitana e l’attenzione che l’amministrazione ha sempre riposto sui più giovani e sul mondo della scuola”, sottolinea il sindaco Metropolitano Paolo Truzzu. “Una buona istruzione ha bisogno di luoghi adeguati, sicuri e moderni – aggiunge – anche perché gli studenti di oggi saranno i cittadini di domani”.

“I finanziamenti del Miur andranno ad affiancare gli investimenti già destinati dalla Città Metropolitana di Cagliari all’edilizia scolastica e finanziati con fondi propri per un totale di 6 milioni 208 mila euro”, annuncia il consigliere metropolitano delegato all’Edilizia Scolastica Alessandro Balletto.

Le attività di progettazione degli interventi avranno inizio nell’immediato, mentre l’avvio dei lavori è atteso per l’inizio del 2022.

Una seconda tranche ministeriale da 12 milioni di euro è attesa nei prossimi mesi e finanzierà la messa in sicurezza dei plessi non inclusi nel primo piano di intervento.

L'articolo Cagliari e Quartu, oltre otto milioni e mezzo di euro per la messa in sicurezza degli istituti superiori proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.