Domani mattina alle 8, in vista del primo sciopero nazionale Amazon proclamato da Filt Fit Uil Trasporti e Nidil Felsa e UilTemp per il 22 marzo, la Cgil di Cagliari insieme a Filt e Nidil svolgerà un volantinaggio davanti alla sede Amazon nella zona industriale di Elmas.

Sono circa 300, con contratti diretti, atipici e in somministrazione, i lavoratori impegnati nella logistica Amazon in Sardegna. L’obiettivo dell’iniziativa di domani è spiegare le ragioni dello sciopero di 24 ore che bloccherà in tutta Italia la consegna dei pacchi. “La protesta è legata all’indisponibilità dell’azienda di discutere insieme ai sindacati temi cruciali per i lavoratori”, dichiara la Cgil, “fra le questioni sul tavolo della trattativa sulla contrattazione interrotta bruscamente c’erano i ritmi e i carichi di lavoro, il corretto inquadramento del personale, salute e sicurezza sul lavoro, l’orario degli autisti e anche l’indennità Covid.I sindacati denunciano le gravissime condizioni a cui sono costretti i lavoratori, sia i contrattualizzati che i precari, ormai stremati: “una situazione non più tollerabile anche alla luce del boom del fatturato Amazon che ha registrato un incremento esponenziale dall’inizio della pandemia”, scrive la Cgil.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.