Lutto nel mondo cagliaritano della ristorazione. Se n’è andata ieri, a cinquantasei anni, Maria Paola Addabbo. Fatale, purtroppo, per la donna, un infarto mentre si trovava nella sua abitazione. La 56enne è un volto conosciuto per i tanti frequentatori della movida: dal 2017, infatti, prima con un bar, il New Beat 60, e poi con una pizzeria, Napul’è, insieme al marito Luigi De Micco aveva deciso di scommettere sul Corso Vittorio Emanuele pedonale. La decisione di trasformare il locale da semplice bar a pizzeria l’avevano presa dopo un anno, diventando uno dei punti di riferimento per i tanti amanti della buona pizza napoletana, preparata da De Micco, campano doc. Prima, i due avevano gestito una cartoleria in via Rossini, dopo un’esperienza lavorativa nel settore dell’ingrosso, vendendo articoli per le tabaccherie. Tanta la commozione nelle parole di una dei due figli della donna, Ilaria: “Mamma e papà erano sposati da trent’anni, si sono conosciuti qui in Sardegna. Io ne ho venti, sto studiando e quasi tutti i giorni lavoro in pizzeria. Penso che mi dedicherò esclusivamente a quella, ora che mamma non c’è più”.Una scomparsa improvvisa, che ha lasciato senza parole le tante persone che conoscevano Maria Paola Addabbo. Nel profilo Facebook del marito ci sono tanti messaggi di cordoglio, anche da parte dei colleghi del Corso. Il funerale della 56enne sarà oggi, alle 15:30, nella chiesa cagliaritana di San Paolo, in piazza Giovanni XXIII.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.