Sono stati denunciati dalla Polizia di Stato di Cagliari 20 tra i 27 Sconvolts che lo scorso 25 ottobre si erano radunati  fuori dal “Sardegna Arena”, in concomitanza dell’inizio della partita Cagliari-Crotone, intonando cori contro la Polizia e accendendo fumogeni e fuochi d’artificio.

Gli investigatori della DIGOS, che insieme agli specialisti della Polizia Scientifica si erano messi immediatamente a lavoro, arrivando subito alla loro identificazione, hanno proceduto alla loro segnalazione all’Autorità Giudiziaria per manifestazione non preavvisata, radunata sediziosa, oltraggio ad un Corpo dello Stato, nonché per l’accensione ed il lancio di artifizi pirotecnici in occasione di manifestazioni sportive; quel giorno, infatti, erano stati accesi oltre 20 fumogeni e, tra il primo e secondo tempo della partita, anche fuochi d’artificio.

Molti dei soggetti, tutti appartenenti al gruppo ultras, tanti di loro pregiudicati, ma anche qualcuno incensurato, erano stati già in passato sottoposti a D.A.Spo, ma su nessuno attualmente pende tale provvedimento.

Proprio per questo, i poliziotti della Divisione Anticrimine dalla Questura stanno ultimando l’istruttoria per la valutazione del Questore sull’applicazione nei loro confronti non solo del D.A.Spo ma anche di altre misure di prevenzione.

La DIGOS sta proseguendo con l’identificazione finalizzata alla denuncia anche degli altri tre soggetti.

L'articolo Cagliari-Crotone, fumogeni e cori contro la polizia: denunciati 20 Sconvolts proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.