Cagliari, crash tra quattro auto sull’Asse mediano: traffico in tilt a lungo, strada riaperta. La dinamica è stata ricostruita dalla Polizia Locale.  Una Clio guidata da una 27enne di Cagliari, rallentava all’altezza dello svincolo di immissione dal viale Marconi per l’asse mediano; un’altra Clio condotta da una 20enne di Selargius che in quel momento percorreva l’asse mediano, per evitare la prima Clio, si spostava dalla corsia di destra verso quella di sinistra andando a scontrarsi con una Giulietta condotta da un 30enne di Quartu S.E che si trovava già sulla corsia di sinistra Asse Mediano in direzione Poetto.

Dopo l’urto la seconda Clio veniva proiettata su una Dacia condotta da un 47enne di Cagliari che usciva dallo svincolo spingendola sul guard-rail del margine destro Dopodiché la Clio continuava e finiva la sua corsa in posizione regolare sulla corsia di destra. Fortunatamente nessuno ha lamentato lesioni fisiche. Essendo entrambe le corsie impegnate dai veicoli in avaria a seguito dei danni riportati, si è formata una coda di traffico che ha richiesto la chiusura del traffico nell’ Asse Mediano direzione Poetto a partire dalla via dei Valenzani con deviazione nella viabilità stradale alternativa. Sul posto la Polizia Locale per i rilievi di legge e la gestione del traffico.

L'articolo Cagliari, crash tra quattro auto sull’Asse mediano: traffico in tilt a lungo, poi strada riaperta proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.