Una coppia di disabili intrappolati in casa, con le fogne che saltano. La situazione da terzo mondo la racconta ai microfoni di Radio Casteddu, Anna Maria Porceddu, disabile al cento per cento, costretta sulla sedia a rotelle, che vive con il marito anche lui invalido, nelle case popolari del comune, nel Borgo Sant’Elia.

“E’ dal mese di aprile che segnalo al Comune questa situazione, abbiamo un pozzetto in casa che è esploso. Non possiamo usare scarichi. Ho pubblicato le foto, mi sono rivolta agli uffici, mi hanno detto che avrei dovuto chiamare l’autospurgo che costa 300 euro. Noi non abbiamo questi soldi, viviamo con meno di 600 euro al mese. Dicono che non possono intervenire perchè il pozzetto è dentro casa. Non possiamo usare la doccia,  dobbiamo lavarci i capelli nel lavandino. Usiamo la mascherina in casa per la puzza. Non possiamo più vivere così. Non so più cosa fare, non so più a chi rivolgermi. Aiutatemi, sono disperata”.

 

L'articolo Cagliari, coppia di disabili “intrappolata” in casa con le fogne che “saltano”: “Aiutateci” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.