Stanotte attorno alle 2 e 30 una banda di almeno otto persone adeguatamente travisate con passamontagna ha sradicato l’impianto ATM del distributore Eni Station di località “Sa Iletta” di Cagliari, zona Giorgino. I ladri hanno caricato la cassaforte su un furgone rubato in serata a Maracalagonis e si sono dati alla fuga. È immediatamente scattato l’allarme per tutte le centrali operative. Il furgone in fuga, scortato da un BMW, è stato intercettato da una gazzella del Radiomobile di Dolianova sulla strada statale 387 in Comune di Selargius, nelle vicinanze del canile Shardana. Quattro uomini sono discesi precipitosamente dal furgone e sono scappati al buio per i campi, mentre il BMW si è in breve eclissato. L’ inseguimento dei carabinieri per i campi, in aperta campagna, è stato vano. Sul furgone e sull’ATM recuperato intatto sono ora in corso i rilievi tecnici del Nucleo Investigativo e del RIS di Cagliari. Si spera che nella concitazione della fuga i ladri abbiano lasciato delle tracce. Per loro è già andata male così perché non sono riusciti a sottrarre nemmeno un euro.

L'articolo Cagliari, colpo al distributore di benzina a Sa Illetta: banda di ladri sradica il bancomat proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.