Inaugura Venerdì 12 Marzo, con vernissage dalle 18:00 alle 20:30, la mostra fotografica degli allievi del corso avanzato della Bottega della Luce.

Finalmente, dopo un anno di attesa, per via dell’emergenza sanitaria, verranno esposti i progetti fotografici degli allievi che hanno frequentato il corso di fotografia – livello avanzato.

I progetti, di grande intensità e suggestione, invitano il visitatore ad un dialogo diretto con il mondo interiore dell’autore stesso, un mondo fatto di percezioni ed esperienze. La fotografia si pone come finestra aperta su dio una realtà intima e privata, come atto volontario di comunicazione delle proprie percezioni, del proprio sentire, per poterlo condividere con l’osservatore.

Undici progetti, realizzati nel corso di questo ultimo anno, sotto la direzione di Alessandro Galimberti, in cui gli allievi hanno affrontato il tema del racconto fotografico e di cui questa mostra vuole essere la somma.

Undici fotografi non professionisti, di diversa provenienza e background, accomunati da una fortissima passione per la fotografia, come linguaggio di espressione personale.

Comunemente si pensa alle fotografie come ad opere d’arte, come prova di una particolare ed assoluta verità, come simulacri. Di fatto, ogni fotografia è “ un mezzo per verificare, confermare e costruire una visione totale della realtà” (cit. John Berger).

La mostra, allestita presso la Sala Archi del Lazzaretto di Cagliari, sarà visitabile fino al 26 Marzo negli orari di apertura del Centro.

L'articolo Cagliari, collettiva fotografica degli allievi del corso avanzato “La Bottega della Luce” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.