C’e la conferma del semi-lockdown per i bar e i ristoranti di tutta Italia nel nuovo Dpcm di Conte. Serrande abbassate alle diciotto, prima non più di 4 persone per tavolo. E dalle 18:01 alle ventidue resta consentito l’asporto, prima del coprifuoco nazionale. Le nuove misure saranno valide sino al tre dicembre prossimo, e non lasciano spazio all’interpretazione. Rispetto al precedente documento aumentano i giorni di “mini-serrata” per chi fa ristorazione: un mese tondo. Cosa cambia? Prima di tutto gli orari: dalle 22:01 stop all’asporto: chi vorrà ritirare un piatto di pasta, una bistecca o una pizza di persona potrà farlo sino a quell’ora. Restano salve, senza limiti di orario, le consegne a domicilio: un sospiro di sollievo per portapizze e rider che, nelle ultime ore, hanno temuto di dover avere a che fare con i limiti orari imposti dal coprifuoco.

E dopo le 22, per spostarsi, servirà l’autocertificazione: ok a motivi di lavoro, salute e urgenze. In tutti gli altri casi, invece, scatteranno le sanzioni. 

L'articolo Cagliari, col nuovo Dpcm bar e ristoranti in semi-lockdown per un mese proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.