Ha punto il compagnetto con una siringa abbandonata nel cortile della scuola durante la ricreazione. “Con una siringa probabilmente utilizzata da un tossicodipendente”, spiega il dirigente Valentino Pusceddu. L’episodio è accaduto ieri nella scuola dell’infanzia di via Corona e oggi è stata presentata la relazione ai carabinieri, alla polizia municipale e all’amministrazione comunale. Il bimbo ferito è sotto osservazione

 

“Dopo 2 settimane di quarantena ieri sono rientrati i bambini”, racconta il dirigente, “dopo pranzo sono andati in cortile. Nella zona dove sono soliti giocare c’era una siringa abbandonata lì da qualcuno che si era introdotto nell’edificio. Una bimba l’ha raccolta e ha punto un altro bambino”.

Pusceddu spiega che la scuola da tempo è bersaglio di rifiuti (spazzatura e bottiglie vengono scaricate nel cortile) e la sera è circondata da giovani che fanno uso di sostanze stupefacenti. C’è poi il problema del mercato di is Bingias che occupa l’ingresso dell’edificio: “Tutti problemi già segnalati all’amministrazione comunale. “Purtroppo è facile penetrare nell’edificio”, conclude il dirigente, “il bimbo ha perso qualche goccia di sangue. E’ stata una piccola puntura. Ora è sotto osservazione”.

L'articolo Cagliari, choc in una scuola a Pirri: bimba trova una siringa nel cortile e punge il compagnetto proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.