“Anche oggi alcuni voli sono stati dirottati ad Alghero ed altri hanno subito dei ritardi, a causa di un banco di nebbia che si è diradato. Non è il primo episodio, anzi, io stesso ne sono spesso protagonista. Questi disagi provocano non solo un danno di immagine, ma anche economico e personale ai passeggeri e alle compagnie, alla società di gestione, alla città di Cagliari e alla Regione Sardegna”, commenta il deputato sardo di Fratelli d’Italia;

“Un disagio trascinato da tempo che ha portato la Regione Sardegna ad ottenere un finanziamento ministeriale da 16 milioni di euro per una torre di controllo che permetterà all’aeroporto di Cagliari-Elmas di far decollare e atterrare gli aerei anche quando sulle piste cala la nebbia. Altri sette milioni sarebbero dovuti arrivare da Sogaer (di questi, 5 a carico dell’Enav). Nella gestione della gara, progettazione e realizzazione, infatti, è entrata anche l’Enav, grazie alla modifica della convenzione già sottoscritta e fatta approvare dalla giunta regionale dall’assessore Todde il 24/09/2020”, spiega Deidda;

“Un grande progetto che spero stia andando avanti spedito perchè non ritengo più giusto vivere questi disagi. Sollecitiamo chiarezza e velocità”, conclude l’esponente sardo di FdI. (foto di Davide Loi)

L'articolo “Cagliari, assurdo che i voli vengano dirottati per nebbia: in Parlamento i silenzi di Sogaer e Regione” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.