In cella un 40enne e un 46enne di Sestu con l'accusa di tentato omicidio. Uno dei feriti è in condizioni gravissime

CAGLIARI. Sono stati individuati e arrestati nel corso della notte i due autori del triplice accoltellamento avvenuto ieri pomeriggio, mercoledì 22, in una autofficina di via Dolcetta. Sono un uomo di 46 anni, con precedenti di polizia, e il complice 40enne, entrambi di Sestu. Gli investigatori della terza sezione della Squadra mobile del capoluogo, diretti da Fabrizio Mustaro, hanno ricostruito cosa è accaduto grazie ad alcune telecamere di video sorveglianza presenti nella zona e attraverso il racconto fatto da alcuni testimoni e dal dipendente dei due titolari dell’officina (i fratelli Emanuele e Simone Pruner, di 46 e 44 anni, ricoverati in gravi condizioni in ospedale, in particolare il primo), il 29enne Marco Pilia, ferito anche lui ma solo lievemente.

L’arrestato di 46 anni è arrivato nella officina dei fratelli Pruner intorno alle 17 e a bordo dell’autovettura del complice. È sceso dalla macchina, è entrato nel locale e con azione repentina ha aggredito i tre presenti con due coltelli, accanendosi in particolare su Emanuele Pruner. Il tutto sotto gli occhi del complice autista. Poi sono risaliti in auto e si sono allontanati a forte velocità. L’aggressore ha gettato via i due coltelli, uno con lama di 30 centimetri e l’altro di 15. I due indagati sono stai rintracciati dagli uomini di Fabrizio Mustaro (sezione Falchi) nelle loro abitazioni di Sestu. Portati in questura, sono stati arrestati per tentato omicidio e lesioni gravissime in concorso. I tre meccanici feriti sono tutt’ora ricoverati al Brotzu e al Policlinico con prognosi riservata. I due fratelli sono gravi. A serio rischio di vita Emanuele. (luciano onnis)

Fonte: La Nuova Sardegna

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.