““Vaccinatevi”. Lo può solo scrivere la nostra collega della Rianimazione, lo fa perché le parole, ormai per molti sono diventate vane. Lo fa lanciando l’ennesimo appello, perché i suoi occhi vedono cosa sta succedendo. Purtroppo per la quarta volta si dovrà bardare da palombara, molto probabilmente non farà ferie, non aggiungo il suo stato d’animo”. Il post è d Fabrizio Marcello, capogruppo Pd al Comune di Cagliari e infermiere nell’ospedale di Is Mirronis.

Ieri 210 casi confermati di positività al COVID, sulla base di 2780 persone testate:

  • 19 i pazienti in terapia intensiva.
  • 80 i pazienti ricoverati in area medica.

“In Sardegna ci sono 196 posti di terapia intensiva. Circa 1600 posti area medica…lascio a voi fare i calcoli”, aggiunge Marcello, “ricordo che per cambiare i colori basta: superare il 10% tasso occupazione delle terapie intensive e superare il 15% tasso occupazione area medica. Forse non è bastato che il virus abbia rinchiuso a casa il mondo intero, ha bloccato l’intera economia globale e la vita sociale. Ha distrutto il turismo e tante attività ad esso legate. Ha causato tanti morti, un numero esponenziale rispetto ai decessi medi annuali.

Per molti non esiste. Si può curare a casa. Invece la scienza ci ha fornito uno strumento impegnando le capacità professionali di tutto il mondo, ma purtroppo molti preferiscono curarsi da soli. Eppure in questi 17 mesi, noi Sanitari vediamo cosa succede negli ospedali. Ecco perché quella scritta vaccinatevi, non deve per l’ennesimo volta cadere nel Vuoto. La libertà si conquista se rompiamo la catena del Virus”.

L'articolo Cagliari, appello social dalla Rianimazione del Ss. Trinità: “Vaccinatevi” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.