La scelta è doppia: Brotzu o Policlinico. Nel centro sud Sardegna non c’è un terzo pronto soccorso. Meglio, ce ne sono altri due, ma sono off limits: quello del Santissima Trinità è inattivo e al Marino non riaprirà più. Certo, è attivo anche il San Marcellino di Muravera, ma lì i numeri sono bassissimi: tre codici verdi in attesa e quattro pazienti in cura. Un paradiso rispetto all’inferno di lamiere fuori dall’ingresso del Brotzu. E anche al Policlinico la situazione non è migliore. A un respiro dall’inizio dell’estate 2022 l’emergenza sulla carenza di pronto soccorso nell’area di Cagliari sta diventando sempre di più un grosso problema. Alle 20:30 di un lunedì sera di metà maggio ci sono due codici rossi, dodici gialli e due verdi presi in carico al Policlinico. In attesa ci sono trentanove persone, diciassette classificate come “gialle”. Numeri tutt’altro che bassi, non si può fare altro che aspettare e sperare che vada tutto bene. Situazione al Brotzu: sei codici gialli e sette verdi già in gestione, cioè tredici fortunati che sono riusciti a farsi visitare da medici e infermieri. In attesa ci sono trentanove persone, quindici “gialle” e appena otto verdi. E le ambulanze, contate da un soccorritore contattato dalla nostra redazione, sono “ventuno, tutte in fila”. Che succede? “Non è dato saperlo, aspettiamo miglioramenti dal cambio turno”. Insomma, anche qui si attende che la situazione migliori, ma a più di due anni dall’inizio della pandemia e con, si spera, tanti turisti che arriveranno nelle prossime settimane nell’Isola, il rischio di un tilt del sistema sanitario sembra essere molto più che un oscuro miraggio.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.