Disabili gravi e gravissimi potranno usufruire dello stabilimento balneare “Poetto” dell’Esercito. Per tre anni. Grazie a un accordo tra Comando militare e Comune di Cagliari. L’idea nasce qualche mese fa quando il sindaco e l’assessore alle Politiche Sociali Viviana Lantini hanno formalmente richiesto al Comando Militare Esercito Sardegna la disponibilità di un’area dedicata presso lo Stabilimento Balneare Esercito del Poetto e la possibilità che venisse consentito l’ingresso gratuito, nello stabilimento, alle persone affette da disabilità e ai loro caregiver. Il Comando Militare Esercito Sardegna si è detto disponibile per “contribuire al miglioramento della qualità di vita delle persone particolarmente fragili”. Si è così arrivati a un accordo e alla la stipula di un apposito protocollo d’intesa, per definire le modalità di espletamento della stessa per la realizzazione di un servizio di accoglienza a favore di persone con disabilità gravi e gravissime e i loro caregiver, presso lo Stabilimento Balneare Militare “Poetto”. Il documento è stato siglato da Stefano Scanu, Comandante del Comando Militare Esercito Sardegna e da Paolo Truzzu, sindaco di Cagliari. Il protocollo definisce le modalità di collaborazione. I disabili saranno accompagnati da uno staff di personale specializzato individuato dal Comune per tre giornate settimanali (di massima il lunedì, il mercoledì e il giovedì) ad esclusione di sabato e domenica. Avranno a disposizione aree destinate per le sole attività ricreative e di balneazione. “Ciò”, si legge nell’accordo, “non dovrà interferire con il normale utilizzo dello Stabilimento Balneare “Poetto” da parte dei soci e sarà limitato al periodo di vigenza del presente Accordo, salvo diverse disposizioni conseguenti a inderogabili necessità da parte della Forza Armata che si riserva la facoltà di recedere, a suo insindacabile giudizio, dal presente Protocollo senza che nulla il Comune abbia a pretendere”. Sarà individuata una specifica zona d’ombra per ospitare contemporaneamente un numero massimo di 2/4 utenti, a seconda del grado di disabilità e i relativi caregiver, i percorsi e le aree idonee a consentire la balneazione delle persone disabili. Verrà consentito l’accesso ai servizi igienici e alle docce, uno spazio per depositare materiali e attrezzature e la possibilità di allacciarsi alla corrente elettrica per la ricarica di attrezzature sanitarie.

Il Comune si impegna ad assicurare assicurare la presenza di un numero adeguato di personale idoneo a garantire il controllo, l’assistenza e la sicurezza dei disabili. Niente bagni nello specchio d’acqua quando sussistono disposizioni contrarie impartite dal personale addetto al salvataggio (es. bandiera rossa). L’accordo ha validità triennale.

L'articolo Cagliari, accordo tra Esercito e Comune: stabilimento militare gratis al Poetto per disabili gravi e gravissimi proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.