Una cittadella della scienza e della tecnologia accanto allo stadio. E’ l’ultima idea del sindaco Paolo Truzzu, annunciata nel corso dell’intervento del primo cittadino cagliaritano a “Il bello dell’Italia”, l’iniziativa del Corriere della Sera che ieri sera ha fatto tappa a Cagliari.Truzzu parlato del nuovo stadio: “Un’occasione straordinaria per la città, una grande opera pubblico privata che può riqualificare tutto il rione. E stiamo percorrendo una suggestione insieme all’Università affiancare agli spazi pubblici dello stadio una cittadella della scienza e della tecnologia. Del resto Cagliari è al centro della ricerca internazionale, col progetto Aria e il telescopio di San Basilio. C’è un contesto ed esiste una tradizione su innovazione come Tiscali e Video on line. Tutti elementi in grado di creare servizi e far vivere un quartiere e per dare opportunità ai nostri giovani ricercatori. Ci sarà poi”, ha concluso, “un parco, un prato- spiaggia e un porticciolo della piccola pesca e tante attività e servizi”.

Il primo cittadino ha poi parlato dell’Anfiteatro rimano “utilizzato da 10 anni, abbiamo una gara in corso per il terzo lotto e prevediamo la creazione di uno spazio per la ripresa degli spettacoli come un tempo anche per fare un percorso per la valle di Palabanda legando Anfiteatro e Orto botanico, dentro un grande campus universitario urbano”.

L'articolo Cagliari, “A Sant’Elia una cittadella della tecnologia e della scienza accanto al nuovo stadio” proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.