Tablet e connessione gratis a novembre per mille e 500 famiglie cagliaritane. La presentazione del progetto oggi nell’aula del consiglio comunale.  “Volevamo cercare di mettere tutti nelle stesse condizioni” ha annunciato il sindaco di Cagliari Paolo Truzzu. “L’esigenza si è presentata col lockdwon quando tanti bambini e ragazzi privi di strumenti hanno dovuto rinunciare a seguire le lezioni a distanza. Ora abbiamo trovato le risorse per permettere a tante famiglie cagliaritani di avere una connessione. Anche perché il rischio è che tanti debbano usare la didattica a distanza nei anche prossimi mesi. Abbiamo fato tutti in pochi mesi, per una pubblica amministrzione è un miracolo”. “Dobbiamo mettere le famiglie cagliaritane meno abbienti nelle stesse condizioni di quelle ricche”, aggiunge l’assessore all’Innovazione tecnologica Alessandro Guarracino, “così abbiamo lanciato il cuore oltre l’ostacolo e colto l’occasione per poter permettere a tutti di seguire le lezioni da casa e incentivare la rete diffusa a servizio dell’inclusione sociale. Ci aiuta a coinvolgere i cittadini e a fargli esercitare in modo moderno la funzione democratica. È un primo tentativo: 500 mila euro per i voucher di connettività. Mille e 500 utenze famiglie con figli per poter seguire le lezioni. Per un anno avranno scheda sim e tablet. Entro ottobre il bando”.

Il progetto nell’ambito del piano nazionale banda ultralarga. La convenzione Consip permetterà di velocizzare il tutto. Il progetto è riservato alle famiglie con figli che frequentano elementari, medie e superiori. Niente universitari e niente famiglie senza figli. I tablet avranno il modem router e 100 giga e arriveranno a novembre (operatore Tim). Le domande è possibile farle con modulo online e autenticazione con speed, ma al Comune saranno a disposizione sportelli di supporto ai servizi digitali.

L'articolo Cagliari, a novembre tablet e connessione gratis a oltre mille famiglie proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.