Cagliari, 61enne accusato di spaccio di droga in via Monsignor Piovella: blitz dei carabinieri. Il 9 dicembre, i Carabinieri della stazione di Cagliari -Sant’Avendrace, hanno deferito alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Cagliari in s.l. per  possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e segnalato alla Prefettura per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale un 61enne, residente a Settimo San Pietro, disoccupato, censurato,  il quale, nel pomeriggio, durante l’esecuzione di un servizio volto alla repressione del consumo di sostanze stupefacenti eseguito in  via monsignor Piovella, veniva sottoposto a controllo e trovato in possesso di una pinza multiuso e di attrezzo a brugola idoneo allo scasso, nonché di una siringa contenente sostanza stupefacente del tipo “eroina” e “cocaina“. Tutto quanto rinvenuto è stato sequestrato. Nel medesimo servizio si procedeva altresì al controllo di due giovani e all’esito della loro perquisizione personale sono state rinvenute tre dosi di “cocaina e una dose di eroina.   Gli ultimi due giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Cagliari quali assuntori di sostanze stupefacenti.

L'articolo Cagliari, 61enne accusato di spaccio di droga in via Monsignor Piovella: blitz dei carabinieri proviene da Casteddu On line.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.