La data c’è già: “Primo dicembre, 44 casette natalizie tra piazza Yenne e il Corso Vittorio aperte sino al 7/8 gennaio 2022”. E gli espositori non mancano, a Cagliari: “Abbiamo ricevuto più richieste del previsto, segno buono per la ripresa”, spiega Antonello Ghiani, ristoratore e presidente del consorzio dei commercianti della zona. Ma c’è la patata bollente dei controlli anti Covid. Il Comune ha precisato: “I protocolli sanitari vanno rispettati, per ora non serve il green pass”, ma molto dipenderà dall’andamento della epidemia e dalle decisioni che prenderanno altre città italiane. Certo, l’ipotesi di dover mostrare la certificazione verde ha fatto già storcere il naso a molte persone: “Ma è la legge. Tutti gli espositori ce l’avranno, quattro non ce l’avevano e non potranno lavorare, ci dobbiamo adeguare alla normativa”, afferma, sicuro Ghiani. E, in caso di certificazione verde obbligatoria anche per i visitatori e i possibili clienti, “siamo pronti. Allestiremo una casetta con dentro un nostro incaricato che controllerà il green pass e darà un braccialetto colorato a tutte le persone che si avvicineranno alle casette. O, in alternativa, stiamo prendendo in considerazione l’ipotesi di farlo controllare agli stessi espositori”. Insomma, in caso di stretta ulteriore, il piano c’è già. Anzi, più  di uno.“I rischi ci sono per tutti”, afferma Ghiani, e sul green pass “ce ne siamo fatti una ragione, vediamo cosa succederà. Nel caso siamo pronti a chiederlo, vogliamo andare avanti, c’è un buon segnale di ripresa e, quindi, in caso di obbligatorietà, siamo attrezzati”.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.