Dal 15 giugno 2020 dieci bagnini vigileranno sul litorale cagliaritano.

Attivo a partire da lunedì 15 giugno 2020 il servizio di salvamento a mare che l’Amministrazione comunale ha predisposto sulle spiagge della città fino al 15 settembre 2020.

Il servizio, svolto in collaborazione con l’associazione Karalis Rescue Onlus, consentirà a residenti e turisti di godere in piena sicurezza il mare per tutto il periodo estivo.

Saranno dieci i bagnini che, adeguatamente formati e muniti di brevetto, pattuglieranno le spiagge sotto il controllo di due responsabili della società, con la supervisione della Protezione Civile di Cagliari che effettuerà dei sopralluoghi per verificare l’efficacia del servizio. L’attività verrà svolta nella quattro postazioni del servizio si salvamento, dislocate a Calamosca, alla prima fermata, alla quarta fermata e nella zona dell’ex Ospedale Marino.

Verrranno assicurate, in ogni postazione, le seguenti attività:

  • Organizzazione di pronto intervento per il salvamento dei bagnanti in difficoltà, in pericolo e/o infortunati lungo le spiagge in custodia;
  • Prestazione delle operazioni di primo soccorso, anche con l’uso del defibrillatore semiautomatico, nell’eventualità di necessità di assistenza urgente;
  • Tutela delle condizioni igieniche sull’arenile mediante il controllo del rispetto, da parte dei bagnanti, delle leggi sanitarie e delle ordinanze statali, regionali e comunali;
  • Controllo in acqua dei punti più frequentati, per l’individuazione e la segnalazione di eventuali situazioni di pericolo.

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.