Allai

L’incidente è avvenuto nell’agro di Allai

Un allevatore in pensione di Allai, Giuseppino  Deidda, ultra ottantenne, è rimasto gravemente ferito dopo essere caduto accidentalmente da un trattore. Ora è ricoverato nel reparto di terapia intensiva dell’ospedale Brotzu di Cagliari con un trauma cranico.

L’incidente è avvenuto ieri pomeriggio in un terreno di proprietà del pensionato, alla periferia di Allai.

Secondo quanto si è appreso Giuseppino Deidda, insieme ad altre due persone, era impegnato  a caricare materiale sul trattore quando ha perso l’equilibrio ed è caduto pesantemente a terra battendo la testa.

I soccorsi sono stati tempestivi ed il medico del 118, dopo aver accertato la gravità del trauma al capo, ha richiesto l’intervento dell’eliambulanza.

L’elicottero dell’Areus ha  trasferito l’anziano pensionato al Brotzu di Cagliari.

Martedì, 15 febbraio 2022

Grazie per aver letto questo articolo. Se vuoi commentarlo, accedi al sito o registrati qui sotto. Se, invece, vuoi inviarci un’informazione, una segnalazione, una foto o un video,  puoi utilizzare il numero Whatsapp 331 480 03 92, o l’indirizzo email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 

Leggi tutte le notizie del giorno in Sardegna

Leggi tutte le Offerte di Lavoro in Sardegna


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. *La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per informazioni e segnalazioni scrivi al nostro indirizzo e-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.