Cabras: più spazio e meno tasse per i tavolini di bar e ristoranti all’aperto
Nella mozione della consigliera comunale del Pd Alessandra Lochi le proposte per aiutare i locali pubblici

Rivedere il regolamento per permettere ai locali che somministrano cibo o bevande una più facile collocazione all’aperto di tavoli e strutture amovibili nelle aree pubbliche a Cabras. La proposta arriva dalla consigliera comunale del PD Alessandra Lochi, che ha presentato una mozione per facilitare ai locali il proprio lavoro, viste le norme di distanziamento imposte dall’epidemia.

Alessandra Lochi

“L’emergenza scaturita dalla pandemia da covid–19, che ha colpito anche la nostra comunità, con gravi conseguenze oltre che sotto il profilo strettamente sanitario anche sotto il profilo economico, non può lasciare indifferente chi è chiamato ad amministrare la cosa pubblica”, spiega la consigliera Lochi.

Per questo, il Consiglio dovrebbe “rivedere i regolamenti comunali, alla luce dei problemi che la crisi sanitaria ed economica hanno messo in evidenza. In particolare, in riferimento alle attività di somministrazione di bevande e alimenti, sia in ragione della chiusura forzata degli ultimi mesi, sia in ragione delle stringenti regole a cui dovranno sottostare alla loro riapertura”.

Secondo la consigliera Alessandra Lochi, all’interno del regolamento attualmente in vigore è necessario rivedere tre punti. Il primo punto – all’articolo 4 – riguarda i limiti per l’occupazione di suolo pubblico: per consentire il rispetto delle regole sulle distanze, gli spazi utilizzabili dovrebbero essere aumentati fino al 400%.

La seconda modifica riguarda l’articolo 8 (termini e modalità per il rilascio del permesso): secondo la consigliera, l’istruttoria dovrebbe essere conclusa entro dieci giorni dalla data di presentazione della domanda.

Infine, la consigliera Pd suggerisce l’esonero dalla Tosap, la tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche: per quest’anno, tutte le attività di somministrazione di alimenti e bevande non dovrebbero pagarla (e la misura potrebbe essere prorogata, in funzione dell’andamento della pandemia).

Andrea Abis

“Al fine di consentire l’attuazione delle modifiche proposte”, commenta la consigliera comunale del Partito Democratico, “si ritiene opportuno che vengano studiate, con estrema urgenza, nuove soluzioni, al fine di individuare nuovi spazi pubblici a disposizione degli esercenti, da adibire ad area di somministrazione di alimenti e bevande, anche provvedendo alla pedonalizzazione delle strade di maggiore interesse, per fasce di orario”.

“Sono fiduciosa che gli interventi proposti possano rappresentare un concreto contributo”, conclude la consigliera Lochi, “così come pubblicamente richiesto dal sindaco Andrea Abis, all’attività di questa amministrazione, in favore delle imprese e dei concittadini in difficoltà. Con riserva di verificare l’adeguatezza di tutte le normative in ordine alla totalità delle categorie produttive, presenti nel comune di Cabras”.

Martedì, 5 maggio 20202

L'articolo Cabras: più spazio e meno tasse per i tavolini di bar e ristoranti sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.