“Cabras non venga privata dei Giganti”
L’appello delle segreterie provinciali di Cgil, Cisl e Uil

Il “Gigante coricato”

Le sigle sindacali Cgil, Cisl e Uil della provincia di Oristano si schierano compatte contro la richiesta della Sovrintendenza, che vorrebbe portare a Cagliari per restaurarle alcune statue dei Giganti di Mont’e Prama. “Le scriventi organizzazioni sindacali”, scrivono in una nota i segretari territoriali Andrea Sanna (Cgil), Alessandro Perdisci (Cisl) e Franco Mattana (Uil), “ritengono opportuno che il restauro delle statue dei Giganti di Mont’e Prama debba avvenire senza che queste vengano spostate dal territorio di Cabras”.

Andrea Sanna

“La provincia di Oristano”, proseguono, “è un territorio colmo di tradizioni ma ancor più di storia e di cultura. In questo contesto i Giganti rappresentano un importante veicolo di sviluppo sostenibile, da un punto di vista economico, sociale ed occupazionale, attraverso la valorizzazione dell’importante del binomio tra beni culturali e turismo”.

Alessandro Perdisci

“Privare questo territorio del frutto di quella che è stata considerata come la più grande scoperta archeologica del XX secolo nel Mediterraneo”, continuano Sanna, Perdisci e Mattana, “vuol dire minare la crescita dello sviluppo locale del territorio”.

Franco Mattana

“Come organizzazioni sindacali”, concludono i segretari provinciali, “dichiariamo oramai da tempo che è arrivato il momento di levarci di dosso quel ruolo di marginalità che questo territorio ha sempre avuto all’interno del contesto regionale; rivendicando e difendendo con forza tutte le potenzialità di sviluppo di cui siamo in possesso ad iniziare dalla valorizzazione dei beni storici e culturali”.

Venerdì, 12 febbraio 2021

L'articolo “Cabras non venga privata dei Giganti” sembra essere il primo su LinkOristano.it.

Fonte: Link Oristano

- SARDA NEWS -

LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DI OGGI
 


Sarda News non rappresenta una testata giornalistica in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità nei suoi contenuti originali. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell'informazione indicata al termine di ogni notizia.
Sardanews.it - portale web informativo, non gode di finanziamenti pubblici, non chiede registrazioni personali agli utenti, totalmente gratuito, autofinanziato e sostenuto dai banner pubblicitari che compaiono tra le notizie. Se vuoi sostenerci ti ringraziamo per la fiducia e ti invitiamo a disabilitare eventuali adblock attivi sul tuo browser. Per info e segnalazioni scrivi a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.